Approvate dalla giunta del Comune di Genova le linee guida per la promozione culturale della città per il biennio 2018/2019. Tra le novità, la creazione di un bando d’idee (“call for ideas”) che si occuperà di accogliere e valutare le proposte per la realizzazione di festival cittadini in molti ambiti culturali e il completamento a breve termine dell’obiettivo della fusione tra il teatro Stabile e l’Archivolto.

Nel sito del Comune di Genova, sezione “Bandi di gara” sono pubblicati il bando e il form per la “Call for ideas” (clicca qui per consultare). Le proposte andranno presentate entro le 12 di lunedì 5 febbraio 2018. 

Queste le priorità strategiche in ambito di cultura, spettacolo ed eventi stabilite nel documento approvato dalla giunta, che connoteranno le attività della civica amministrazione in collaborazione con altri grandi soggetti quali Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e Porto Antico di Genova spa: progettare e coordinare iniziative di marketing territoriale attraverso la valorizzazione del patrimonio e la realizzazione di eventi finalizzati allo sviluppo economico e turistico della città anche in coordinamento con il Tavolo dell’imposta di soggiorno; ampliare la valorizzazione della dimensione nazionale e internazionale del patrimonio culturale materiale e immateriale, artistico, architettonico, storico, paesaggistico, archivistico, ambientale, anche a fini turistici: sostenere, nella logica dello sviluppo e nelle condizioni di sostenibilità e valorizzare le grandi istituzioni culturali cittadine e gli altri soggetti che promuovono progetti culturali di carattere nazionale e internazionale; sostenere, valorizzare e promuovere eventi e attività culturali e di spettacolo anche nella logica di sviluppo della relazione con il territorio; valorizzare i processi creativi di rigenerazione del territorio attraverso la realizzazione di progetti e iniziative che offrano opportunità artistiche ed economiche a giovani creativi.

I progetti potranno essere realizzati attraverso differenti modalità: dall’organizzazione diretta da parte degli uffici comunali alla stipula di apposite convenzioni con i soggetti organizzatori dei progetti, individuati tramite una “Call for ideas” d’intesa con Fondazione Palazzo Ducale e Porto Antico di Genova spa. Altri progetti potranno essere frutto di convenzioni con soggetti realizzatori di iniziative e progetti culturali specifici, o seguire l’emanazione di appositi bandi.

Le linee guida della “Call for ideas” definiscono come verranno raccolte le proposte per la realizzazione di festival e rassegne che avranno luogo nel territorio genovese durante l’anno 2018. Saranno accolti progetti per la realizzazione di festival e rassegne, con una selezione di quelli che potranno accedere a diversi livelli di collaborazione e sostegno attraverso l’inserimento nel programma di promozione e comunicazione degli eventi cittadini.

L’iniziativa del Comune di Genova verrà realizzata in collaborazione con Fondazione Palazzo Ducale e Porto Antico di Genova spa.

I progetti pervenuti saranno esaminati da un’apposita commissione, nominata dal direttore Marketing Territoriale, Promozione della Città, Attività Culturali e composta da rappresentanti della Direzione stessa, di Fondazione Palazzo Ducale e di Porto Antico di Genova spa.

Potranno essere proposti festival e rassegne nei seguenti ambiti: musica, promozione della cultura scientifica e umanistica, della storia, della tecnologia e dello sviluppo economico, teatro, cinema e audiovisivo, fumetto, letteratura, poesia, danza, integrazione arti sceniche e performative, divulgazione delle scienze sociali, geopolitica e diritti umani, arte di strada.

La “call” intende qualificare e ampliare la diffusione dell’offerta culturale, valorizzando la capacità di costituire forme di partenariato (proponendo progetti integrati anche a livello nazionale ed internazionale) e favorendo l’ampliamento e la diversificazione della domanda, con particolare attenzione ai giovani.

Verranno incoraggiate le proposte che promuovano innovazione, ricerca e sperimentazione, anche attraverso l’integrazione di diverse forme espressive; le proposte potranno essere presentate da enti, associazioni, fondazioni e altri soggetti che operino in ambito culturale senza fine di lucro, ma anche imprese del settore culturale, creativo e dello spettacolo.

Altre linee guida verranno emanate a breve e definiranno i criteri per l’emanazione dei seguenti bandi riguardanti, rispettivamente, un contributo per l’attività teatrale svolta da soggetti che gestiscono una specifica struttura sul territorio genovese, e l’attività di  “Giovani artisti” per progetti culturali innovativi realizzati da soggetti under 35.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.