È un avvio incerto quello delle principali borse europee nell’ultima seduta settimanale. Piatta piazza Affari: dopo tre settimane di rialzi, a Milano ftse Mib segna un -0,05% in apertura.

Piazze europee rallentate soprattutto dall’arretramento del petrolio, di oltre un punto percentuale (-1,1%), mentre l’euro/dollaro torna a marciare verso quota 1,23. Frenano anche Londra e Parigi, mentre Francoforte apre con un timido segno positivo: +0,3%. Attesa questo weekend per il congresso del Spd, chiamato a esprimersi sul progetto di coalizione con i cristiano-democratici per la formazione del nuovo governo tedesco.

Tornando a Piazza Affari, vanno giù i titoli Eni (-0,4%) e Saipem (-0,3%). In evidenza Poste Italiane (+0,5%), dopo il rinnovo degli accordi strategici con Anima e Cdp, e Chrysler (+0,8%)

Apertura stabile dello spread BTp/Bund: il differenziale di rendimento è indicato a 140 punti base, invariato rispetto alla chiusura di ieri.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.