Birra, legno e conserve, produzioni rigorosamente artigiane, entrano a far parte di Artigiani in Liguria, il marchio regionale che certifica prodotti di qualità e di eccellenza della regione. La presentazione dei nuovi tre disciplinari (Birrifici artigianali, Legno e affini, Prodotti artigiani conservati) è avvenuta questa mattina nella sala delle Grida di Palazzo della Borsa, a Genova. Hanno partecipato anche le prime aziende dei nuovi settori aderenti al marchio: i birrifici Maltus Faber (Genova), Nadir (Sanremo), Scarampola (Millesimo) e Birrificio del Golfo (La Spezia). Le imprese genovesi del legno L’isola di Favre Carlo, Luca Cannas, Falegnameria Ratto e L’artigiana del fungo di Sassello, per ciò che riguarda i prodotti conservati. A festeggiare le new entry, un brindisi tutto ligure: la birra “Artigiani in Liguria” è nata proprio da una collaborazione tra i quattro birrifici artigianali liguri, che hanno utilizzato malto prodotto in Liguria.

Il marchio

Artigiani in Liguria da dieci anni certifica la qualità degli artigiani della regione. Oltre alle tre lavorazioni artigianali presentate oggi, ne fanno parte altre 19: ardesia della val Fontanabuona, arte orafa, ceramica, cioccolato, composizione floreale, damaschi e tessuti di Lorsica, filigrana di Campo Ligure, lavorazioni in pelle, ferro battuto e metalli ornamentali, gelateria, moda e accessori, materiali lapidei, panificazione, pasta fresca, restauro artigianale, sedia di Chiavari, tappezzeria in stoffa, velluto di Zoagli, vetro.

Salgono così a 22 le lavorazioni certificate da Regione Liguria, in collaborazione con il Sistema camerale ligure e le associazioni di categoria Cna e Confartigianato Liguria: «Crescono le lavorazioni di qualità certificate – commenta l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi – Un ulteriore passo avanti nel percorso che ci siamo prefissati per promuovere l’artigianato della nostra tradizione, che in questi due anni abbiamo supportato con forme di credito agevolato attraverso Artigiancassa e incentivando chi sceglie di puntare sulla qualità».

Come aderire al marchio

La condizione di partenza per richiedere il marchio Artigiani in Liguria è l’iscrizione all’Albo imprese artigiane da almeno tre anni, secondo i requisiti del regolamento d’uso e nel rispetto dei seguenti criteri previsti dai disciplinari di produzione: per ciò che riguarda i birrifici artigianali, l’uso di prodotti e materie prime di alta qualità, anche con attenzione verso il territorio ligure. Inoltre, vi sarà la disponibilità dei birrifici aderenti a sottoporsi a una campionatura delle proprie birre, che verranno sottoposte a un panel di esperti del settore, individuati dal comitato regionale del marchio, che verificherà, attraverso un assaggio alla cieca, in modo insindacabile, la qualità delle birre proposte.

Per i laboratori artigiani del legno e affini, l’attività deve essere svolta nei comparti della falegnameria, liuteria e strumenti a corda, oggettistica ornamentale, fabbricazione di pipe, di oggetti tipici in legno, carpenteria in legno, ebanisteria, tornitura del legno.

Infine, le imprese che realizzano l’intero ciclo di produzione delle conserve artigiane nel proprio laboratorio, anche in questo caso con materie prime di qualità e attenzione al territorio: alimenti sotto’olio, lavorazione di funghi freschi, secchi o tartufo, conserve animali, vegetali e salse tipiche, lavorazione di erbe o aromi, produzione di sciroppi, succhi, confetture, mieli, lavorazione di frutta secca e conservata, produzione e stagionatura di salumi, pasta alimentare secca, produzione di grissini e altri prodotti da forno salati, produzioni salate a base di farine.

Dopo un’istruttoria documentale e una visita d’ingresso eseguita dai tecnici della camera di commercio, le imprese artigiane verificate potranno ricevere la licenza d’uso del marchio di qualità, che sarà certificata attraverso la visura camerale, e allo stesso tempo l’inserimento dell’impresa nell’elenco ufficiale pubblicato sul portale www.artigianiliguria.it.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.