Istituito il coordinamento di Assogioco Genova, la rappresentanza unitaria dei distributori ed operatori dei giochi pubblici, coordinatore Franco Demartis, storico operatore del noleggio giochi operante nel territorio genovese.

L’iniziativa nasce sull’onda delle manifestazioni a tutela dell’occupazione nel comparto realizzate nella scorsa primavera e che ha portato alla sospensione dell’applicazione della legge regionale in vigore alle imprese esistenti, a seguito della quale si è aperto il Tavolo di riforma del settore dei giochi leciti presso la stessa Regione Liguria.

«Alla luce dell’intesa tra Governo, Regioni ed enti locali sulla raccolta del gioco pubblico – spiega Demartis – le azioni che Assogioco intende mettere in campo hanno l’obiettivo di evitare la demonizzazione dell’offerta di gioco in bar e tabacchi a cui si assiste ormai da anni, ignorando peraltro le ricadute occupazionali su un settore che, nella sola provincia di Genova, conta una ventina di aziende e circa duecento lavoratori tra titolari e dipendenti. Senza tener conto, poi, delle occasioni di gioco autorizzate dalla stessa Agenzia dei Monopoli su piattaforme on line che, in quanto tali, sfuggono ad ogni controllo sociale.Il coordinamento nasce, infatti, anche con l’obiettivo di promuovere azioni per innalzare il livello qualitativo dei punti gioco presenti nelle attività di bar e tabacchi, attraverso una formazione ad hoc agli operatori stessi, tale da renderli parte attiva nel contrasto agli eventuali fenomeni patologici».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here