«Il piano industriale Piaggio non è stato condiviso con i sindacati». È quanto afferma in una nota stampa Alessandro Vella, segretario generale Fim Liguria.

«Il 9 gennaio al Mise – si legge nella nota stampa – inizia il confronto con i vertici di Piaggio Aerospace e il Governo italiano. Finalmente si chiariranno le posizioni di tutti gli attori. Il ripianamento del debito annunciato ieri dall’azienda è sicuramente una buona notizia, così come è importante e strategico l’accordo con Leonardo. Buona notizia perché viene finalmente data la necessaria continuità operativa ai progetti, alla produzione, ai clienti, agli stipendi per i lavoratori. Comunicare invece che il nuovo piano industriale è stato condiviso con le organizzazioni sindacali non corrisponde a verità. Noi questo piano non lo abbiamo visto. Il “nuovo” piano industriale annunciato dall’azienda attraverso gli organi di informazione, peraltro in forte contrasto con ciò che era stato concordato nel 2014, rischia di consegnare progetti, produzione e lavoratori ad un futuro sempre più incerto».

«Da troppo tempo – conclude il comunicato – abbiamo la sensazione che si vogliano smembrare le potenzialità, la progettualità e la professionalità di Piaggio, e di conseguenza l’occupazione sul territorio. Per noi l’obiettivo prioritario di un piano industriale credibile è prima di tutto la messa in sicurezza di tutti i lavoratori».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.