Carige comunica che il 6 dicembre 2017 ha sottoscritto un accordo vincolante con Chenavari Investment Managers, per la cessione di una partecipazione dell’80,1% della società di credito al consumo di Creditis Servizi Finanziari spa. e un accordo distributivo e altri contratti ancillari alla transazione.

Il corrispettivo della transazione è pari a 80,1 milioni di euro con condizioni economiche sostanzialmente in linea con le previsioni del Piano Industriale 2017-2020 approvato il 13 settembre 2017; il closing della transazione è previsto entro il primo semestre 2018 ed è soggetto all’approvazione delle autorità regolamentari.

«La cessione di Creditis – si legge in un comunicato di Carige – rappresenta un importante traguardo nel contesto del piano di rafforzamento patrimoniale della Banca, confermando l’efficacia delle scelte strategiche e la capacità di execution del nuovo management team.

Nella transazione Banca Carige si è avvalsa dell’assistenza di KPMG Corporate Finance in qualità di advisor industriale e dello studio Bonelli Erede in qualità di advisor legale.

Si ricorda che, al fine di aggiornare il prospetto informativo pubblicato per l’aumento di capitale, con l’evoluzione delle operazioni comunicate al mercato il 4 e il 6 dicembre 2017, Banca Carige ha predisposto un supplemento al prospetto, soggetto ad approvazione da parte di CONSOB; la pubblicazione del supplemento implica il diritto di recesso ex art. 95-bis del Decreto Legislativo del 24 febbraio 1998 n. 58».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here