Genova sold out per il Capodanno 2018: alberghi al completo, pochissime le visite ancora a disposizione nei Palazzi dei Rolli. Chi si appresta a vivere la notte di San Silvestro sotto la Lanterna potrà scegliere se farlo all’insegna della musica, della cultura o del divertimento, «con una serie di iniziative che coinvolgeranno tutta la città, a partire dal centro storico e dal Porto antico», ricorda l’assessore al Turismo e commercio Paola Bordilli.

Gli appuntamenti per la notte di Capodanno

In piazza De Ferrari confermato il concerto gratuito dei genovesi Ex Otago alle 23,30 (prima di loro dj set in piazza), che concluderanno così il tour estivo di oltre 50 date. Al Porto Antico si inizia con la magia del circo nell’ambito del Festival Circumnavigando, per dare poi spazio alla musica con radio NumberOne: dalle 21 dj e animatori intratterranno il pubblico, poi un conto alla rovescia luminoso fino alla mezzanotte e infine musica con Ivan Cattaneo. Per la prima volta La Città dei Bambini e dei Ragazzi rimarrà aperta tutta la sera del 31 dicembre dalle 21.

La musica prosegue in piazza delle Erbe, a cura del Civ Genovino di Ascom Confcommercio. Alle 18 musica swing, blues, jazz, alle 22,30 il concerto dei Radio Gaga (per un tributo ai Queen), seguirà poi un dj set con Alexenne, musica reggae e revival Settanta-Ottanta. Altri dj set sono organizzati dal Civ Sestiere Carlo Felice (ore 22/4), Civ Maddalena (ore 19/1), Civ Antiche Vie (ore 21/3). Anche le chiese saranno in musica, con i concerti classici e i canti della tradizione ligure (nei pomeriggi di venerdì 29 e sabato 30 dicembre).

Per quello che riguarda gli appuntamenti culturali, dieci Palazzi dei Rolli apriranno eccezionalmente le porte nella notte di Capodanno e grazie alle visite guidate (quasi sold out) sarà possibile scegliere fra due itinerari (il Percorso Rolli e la Visita ai Musei di Strada Nuova). La cultura prosegue a Palazzo Ducale, dove le mostre delle opere di Picasso e di Rubaldo Merello rimarranno aperte fino alle 2 del mattino (la biglietteria chiude all’1). Palazzo Ducale e Costa Crociere presentano inoltre una speciale cena di Capodanno per raccogliere fondi a favore del Gaslini. All’Acquario di Genova serata di Capodanno a partire alle 20,30 con un cocktail di benvenuto in Sala Pianeta Blu, cui seguirà la visita al Padiglione Acquario e poi cenone nelle varie sale, con musica dal vivo e speciale brindisi (serata a pagamento, prenotazione obbligatoria). Ricca offerta anche nei teatri cittadini: Goldoni al Teatro della Corte, la Tosse mette in scena il Maestro e Margherita, al Politeama torna l’appuntamento con Maurizio Lastrico, mentre al Teatro Govi c’è Capodanno al Govi, con cabaret, musica e balli.

Sarà aperto anche il Lunapark di piazzale Kennedy, in programma anche uno spettacolo di fuochi d’artificio. Il 1 gennaio appuntamento con il tradizionale Concerto di Capodanno al Carlo Felice, diretto da Dorian Wilson.
In occasione dei festeggiamenti, l’Ufficio di informazione e accoglienza turistica di via Garibaldi sarà aperto fino alle 23.

La sicurezza: botti e vetro

Sul fronte sicurezza, in vigore il regolamento comunale di Polizia urbana che vieta l’utilizzo di botti e petardi “in tutti i luoghi coperti o scoperti, pubblici o privati in cui si svolgono manifestazioni pubbliche o aperte al pubblico di qualsiasi tipo”. Il regolamento stabilisce anche che “la vendita negli esercizi commerciali abilitati è consentita esclusivamente nel rigoroso rispetto dei limiti e delle modalità di legge”, in particolare per ciò che riguarda i quantitativi. Un appello dall’amministrazione comunale anche a non usare botti anche nei locali privati, come ha sottolineato oggi l’assessore alla Cultura Elisa Serafini, dove si possono arrecare rischi e disagi alle persone e causare traumi agli animali.

Inoltre, come spiega il vicecomandante della Polizia Maurizio Rametta, «dalle 19,30 è vietata la vendita di bevande in vetro o metallo, dalle 20 scatta il divieto della somministrazione in contenitori in vetro o metallo». 200 euro la sanzione per chi viene colto in possesso di un contenitore in vetro. Nessuna deroga all’ordinanza sulla movida per minimarket e negozi di vicinato, che devono cessare l’attività alle 21. Prevista invece la deroga alle chiusure anticipate per le attività di somministrazione di cibi e bevande nonché quelle artigianali imposte dalle vigenti ordinanze antialcol.

Viabilità e trasporti

Il Comune, insieme alla Prefettura, ha previsto anche altre disposizioni di sicurezza, in particolare per ciò che riguarda modifiche al traffico e divieti di circolazione e sosta. Per il 31 dicembre è previsto il divieto di transito dalle 17,30 alle 3 e il divieto di sosta dalle 00,30 nelle seguenti strade: largo Fucine, via Vernazza (tra largo Fucine e piazza De Ferrari), via Vernazza (tra largo Fucine e via Lomellini inversione del senso di marcia con direzione ponente/levante), via Ceccardi, via Dante (tra via Meucci e piazza Dante solo divieto di sosta), piazza De Ferrari, via Petrarca (divieto di transito dalle 20 del 29 dicembre alle 20 del 1 gennaio), via XX Settembre (tratto compreso tra via Ceccardi e piazza De Ferrari), via XXV Aprile (obbligo di svolta a sinistra in via Roma), via Turati (dalle 22 alle 3 soppressione del capolinea bus Amt), via Gramsci/Caricamento (dalle 22 alle 3 soppressione del capolinea bus Amt), via Garibaldi (divieto di transito).

Potenziato il servizio taxi, così come le linee Amt con 24 mezzi in più rispetto al normale servizi. La metropolitana sarà aperta fino alle 3 (nel dettaglio, ultima corsa da Brignole alle 3,17 e da Brin alle 2,57), così come l’ascensore di Castelletto Levante. Per quello che riguarda il trasporto su gomma, è previsto il collegamento con le direttrici principali fino alle 3 del mattino di lunedì 1 gennaio: da Caricamento partiranno i bus diretti verso il Ponente (Voltri) e la Valpolcevera (Pontedecimo) e da via Turati partiranno i bus verso Levante (Nervi) e Valbisagno (Prato). Modifiche ai percorsi per le linee 1,9, 18, 18/, 20, 32, 35, 35/, 36, 37, 39, 40, 42, 44, 46, 606, 607, 618, 635, 640, 641, 685, 686, 687, Volabus, N1 e N2, dalle 17,30 del 31 dicembre fino a fine servizio (scarica ulteriori informazioni qui: Variazioni temporanee di percorso delle linee bus Amt).

In via Dante sarà istituito un punto congiunto di soccorso, in cui saranno presenti operatori di Vigili del Fuoco e del 118. Nella zona saranno presenti quattro ambulanze.  

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.