Chiusura in calo per le Borse in Europa, turbate dall’esito delle elezioni in Catalogna, dove gli indipedentisti hanno conquistato la maggioramza assoluita ma il primo partito è risultato Ciudadanos. Londra ha scambia solo per metà giornata per la vigilia delle festività natalizie e segna -0,15%, Francoforte-0,28%, Parigi a -0,39% e Madrid -1,15%. Negativa anche Milano con

Ftse Italia All-Share a 24.532,59 punti (-0,19%) e Ftse Mib a22.209,05 punti (-0,14%).

A Piazza Affari gli acquisti hanno premiato Buzzi Unicem (+1,8%), Recordati (+1,5%) e Banca Generali (+0,79%). Carige (-12,87%) maglia nera del listino.

Sul fronte dei cambi la moneta unica ha perso terreno e passa di mano a 1,1842 dollari (1,186 alla vigilia), e 134,2095 yen (134,59), quando il dollaro vale 113,341 yen (113,5). In calo il petrolio: il contratto sul Wti consegna febbraio scivola dello 0,21% a 58,24 dollari al barile.

Lo spread tra Btp e Bund chiude stabile a 148 punti contro i 147 della chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano è all’1,90%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.