Avvio di seduta sprint per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in progresso dell’1,11% a 22.351 punti. Tra i titoli in evidenza Fca (+2,97%), Bper Banca (+2,42%), Buzzi Unicem (+2,12%). Unico titolo in ribasso nel listino principale Prysmian (-1,86%).

Rimbalzano le Borse europee: il Dax30 di Francoforte segna +1,38% e il Cac40 di Parigi sale dello 0,87%. Parte bene anche la borsa di Londra con il Ftse100 in crescita dello 0,9%.

Nei mercati asiatici l’avvio di settimana è in ordine sparso: Tokyo ha chiuso in ribasso dello 0,49%. In calo anche le Borse cinesi, mentre Hong Kong avanza dello 0,55%.

Il petrolio è in calo: il Wti segna un -0,81% a 57,89 dollari al barile. Il brent segna un -0,58%: 63,36 dollari al barile.

Sostanzialmente invariato il cambio euro dollaro a quota 1,187. Variazione positiva per l’euro/yen: +0,13% a 133,98.

Avvio di seduta debole per lo spread tra Btp e Bund. Il differenziale di rendimento tra il decennale italiano benchmark segna 137 punti base dai 139 punti della chiusura registrata venerdì. In rialzo, invece, il rendimento dei decennali italiani visto in avvio di scambi all’1,73% dall’1,71% del closing di venerdì.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here