Mobilità in piazza della Nunziata, alla Gsw una simulazione per migliorarla

Un attraversamento pedonale all'altezza di via delle Fontane che crea spesso ingorghi, ma una società milanese ha una proposta che risolverebbe il problema

Gestire meglio la mobilità urbana senza bisogno di infrastrutture costose e che richiedono lunghe attese. È la filosofia di Mobility in Chain, azienda milanese con uffici anche a Mosca e New York, che ha partecipato alla Genova Smart Week, nella sessione dedicata alla mobilità sostenibile.

Claudio Minelli, partner di Mobility in Chain, ha illustrato come si potrebbero migliorare i flussi pedonali e veicolari in uno dei nodi da sempre più complicati del centro genovese: piazza della Nunziata. «Cerchiamo di risolvere i problemi pratici in un breve orizzonte temporale – spiega Minelli – e così abbiamo provato a riconfigurare la piazza, ampliando gli spazi per i pedoni, che oggi hanno una circolazione non facile a causa di come sono messi gli attraversamenti, senza però penalizzare i veicoli».

La società, in sette anni di attività con progetti anche in grandi città del mondo, ha implementato un modello di microsimulazione della realtà: «Con quello possiamo confrontare e vedere quale configurazione funziona meglio».

Per piazza della Nunziata, per esempio, verrebbero moltiplicati gli attraversamenti ed eliminata la rotonda. Nel video in apertura si può vedere la simulazione.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here