L’apertura della Borsa di Milano vede il Ftse Mib in progresso dello 0,16% a 22.361 punti. Tra i titoli in evidenza Ubi Banca (+2,03%), che potrebbe varare a breve una riforma della governance, e Stmicroelectronics (+106%), in calo Leonardo (-1,55%), Saipem (-1,38%) e Banca Mediolanum (-1,29%).

Poco mosse le Borse europee: a Francoforte l’indice Dax cede lo 0,01%, a Londra il Ftse 100 cede lo 0,3%, mentre a Parigi il Cac-40 avanza dello 0,09%.

Giornata di prese di beneficio per le Borse asiatiche, appesantite dalle vendite sui titoli tecnologici e dalle tensioni in Corea del Nord. Solo Tokyo è in controtendenza a +0,57%.

Il petrolio è in rialzo a 57,43 dollari per il barile Wti e a 63,40 dollari per il Brent.

Nei cambi, l’euro sale a 1,1874 dollari da 1,1854 registrato alla chiusura di ieri a Wall Street. Contro lo yen al moneta unica passa di mano a 133,25.

Lo spread tra Btp e Bund tedesco a dieci anni, apre in calo a 138,5 punti con un rendimento all’1,77%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here