Al via la Genova Smart Week

Si è aperta questa mattina a Palazzo Tursi “Genova Smart Week”, la settimana dedicata alle città intelligenti, promossa dal Comune di Genova e dall’Associazione Genova Smart City con il supporto tecnico e organizzativo di Clickutility Team.

Diciannove sessioni, quindici progetti europei, oltre duecento relatori, questi i numeri della III edizione che coinvolgerà la città fino a venerdì 24 novembre: business Models & Solutions, Impresa 4.0, Urban platform e Green solutions i temi portanti. Consulta il programma completo qui.

«Per diventare una città smart − ha esordito il sindaco di Genova Marco Bucci − occorre in primis crederci come amministrazione e fare in modo che anche i genovesi ci credano. È necessaria una “rivoluzione” del modo in cui lavoriamo e viviamo ogni nostra giornata per migliorare la qualità della nostra vita. Ogni rivoluzione è spinta dal desiderio di cambiamento fattore indispensabile per diventare una città smart. La tecnologia è già pronta, bisogna solo imparare ad applicarla alla nostra quotidianità e, come amministrazione, dobbiamo snellire la burocrazia e accompagnare i cittadini in questo cambiamento».

EXPO&TEST DRIVE

Per tutta la settimana, sarà allestita un”rea espositiva in piazza Matteotti, dove saranno presenti i desk di Duferco Energia e di Novelli 1934: sarà possibile conoscere da vicino i sistemi di ricarica (wallbox e colonnine) e provare l’esperienza di un test drive in prima persona. Da martedì 21 a venerdì 24 novembre, dalle 11 alle 19.

«La Smart Week è una grande occasione per la nostra città – ha sottolineato Giancarlo Vinacci, assessore allo sviluppo economico, rapporti e sviluppo sinergie con Università, Comune di Genova – Tutte le aziende che abbiamo contattato hanno capito che Genova vive un momento di straordinario dinamismo e hanno voluto cogliere l’occasione aderendo all’iniziativa: il valore totale delle sponsorizzazioni da privati è più che raddoppiato rispetto all’edizione 2016. Inoltre grazie alla revisione del contratto con la società organizzatrice siamo riusciti ad azzerare i costi per l’Amministrazione Comunale garantendo nel contempo un altissimo livello qualitativo alla manifestazione. Siamo fiduciosi che la Smart Week 2017, così ricca di incontri ed eventi divulgativi, ci aiuterà a convincere sempre più giovani genovesi a restare in una città sempre più attrattiva di nuovi investitori e di nuove opportunità di impresa».

VISITE GUIDATE

Mercoledì 22 – Laboratori del CNR – ore 14 – 15.30 e ore 16 – 17.30;
Giovedì 23 – Dimostratore in Via delle Gavette – ore 16-18

«Stiamo vivendo in un’epoca di trasformazioni incredibili – ha aggiunto Elisa Serafini, assessore al Marketing Territoriale, Cultura e alle Politiche per i Giovani, Comune di Genova – che dobbiamo saper cogliere per fornire degli strumenti alle imprese e ai cittadini per stare al passo con una tecnologia che fa passi da gigante. L’innovazione porta nuovi lavori, nuove occupazioni e nuovi indotti. Come pubblica amministrazione dobbiamo cogliete questa sfida e rinnovarci. Non possiamo rimanere fermi e immutati ma dobbiamo trasformarci ed essere efficienti come lo sono le imprese, le start up e tutte queste aziende coinvolte nella Genova Smart Week».

CONVENZIONI

Convention Bureau Genova ha promosso per i congressisti alla Genova Smart Week una serie di convenzioni per agevolare la visita della città nel periodo dell’evento: biglietto ridotto all’Acquario (vedi link), sconto sul biglietto d’ingresso alla Mostra di Picasso a Palazzo Ducale, tariffa ridotta per l’ingresso ai Civici Musei di Strada Nuova (Palazzo Bianco, Palazzo Rosso, Palazzo Tursi) e per l’ingresso alla Mostra di Domenico Piola a Palazzo Lomellino; scontistica privilegiata sulle visite guidate del Centro Storico e di Strada Nuova (sabato e domenica) e per il noleggio delle audioguide del Centro storico, sconto nelle poltrone del 1° e 2° settore, su tutti gli spettacoli in calendario per la stagione 2016 – 2017 al Teatro Stabile di Genova. Per usufruire delle riduzioni basterà mostrare il badge Genova Smart Week presso le strutture convenzionate.

Ulteriori informazioni: http://www.genovasmartweek.it/convenzioni-attive/

Domani doppio appuntamento dedicato al tema “Impresa 4.0” che vedrà protagonista la fase due del Piano Industria 4.0 promosso dal ministero allo Sviluppo Economico che si rivolge anche alle piccole e medie imprese con alto potenziale di digitalizzazione. Quali sono le competenze necessarie per la transizione delle aziende, delle istituzioni e del mercato lavorativo verso questo tipo di iniziativa imprenditoriale? E soprattutto, in che modo bisogna investire per la trasformazione dei diversi sistemi produttivi in processi capaci di ottenere un uso più intelligente delle risorse e delle tecnologie? Sono queste le domande che saranno affrontate per comprendere il percorso della transizione delle aziende e delle istituzioni verso una produzione industriale e verso l’erogazione di servizi automatizzati e interconnessi. Ne parleranno, tra gli altri: Mario Pilotto che presenterà la visione di Leonardo Company sul tema Impresa 4.0 e la soluzione “Secure Connected Factory” per la gestione completa e integrata di tutti i processi e gli asset di un impianto produttivo; Leonardo Ambrosi di ABB Power Generation & Water che parlerà dell’impianto di generazione del futuro che, partendo dai dati assumerà caratteristiche umane e sarà ancora più intelligente e Luca Manuelli di Ansaldo Energia che si soffermerà sull’importanza strategica della trasformazione digitale, considerata uno dei motori di sviluppo per l’azienda.

Nel pomeriggio saranno analizzate le tecnologie a disposizione (big data, Internet of Things e robotica) per lo sviluppo di soluzioni innovative, soffermandosi sui nuovi modelli di gestione ed evoluzione dei processi di produzione nelle aziende, per poi analizzare le strategie di internazionalizzazione dell’impresa e le soluzioni innovative sostenibili. Al via anche la sessione Green Solutions per la rigenerazione urbana con Urban Agenda for the Ue – Climate Adaptation Partnership incentrata sulla sostenibilità ambientale e sul recupero urbano.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.