L’istituzione del registro regionale delle confraternite enogastronomiche è stata approvata dalla giunta della Regione su proposta dell’assessore all’Agricoltura Stefano Mai.

Per essere iscritte nel registro le confraternite dovranno prevedere, da statuto, la tutela e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari e dei piatti tipici del territorio oltre che promuovere la cultura enogastronomica e le tradizioni locali.

«In Liguria – precisa Mai – abbiamo confraternite molto attive e con una lunga storia alle spalle: grazie al loro riconoscimento con una regolamentazione omogenea che ne fissa i requisiti, le iniziative e il ruolo delle confraternite potranno essere meglio valorizzati anche nell’ottica di sistema di promozione del nostro territorio e delle nostre tradizioni rurali».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here