Oltre 230 ragazzi delle scuole secondarie di primo grado di Genova sono stati protagonisti questa mattina di “Keep and clean”, una speciale uscita ecologica ai Parchi di Nervi, che si è svolta all’insegna della cittadinanza attiva e responsabile, nell’ambito del progetto didattico Genova Scoprendo, promosso dalla Fondazione Edoardo Garrone.  

Guidati dal rifiutologo Roberto Cavallo, fondatore della cooperativa Erica, e in collaborazione con il Comune di Genova e Amiu, i ragazzi si sono impegnati nella raccolta di piccoli rifiuti. Attività che li ha responsabilizzati sulle conseguenze negative di gesti ancora troppo diffusi come l’abbandono degli scarti di un picnic o di un mozzicone di sigaretta, la cui degradazione impiega a volte molti anni, a seconda dei materiali e delle condizioni di contesto. 5 anni per una gomma da masticare, 100 anni per una lattina e fino a 1000 anni per una bottiglia o di un sacchetto di plastica.

L’uscita ecologica è la principale novità dell’ottava edizione del progetto Genova Scoprendo, promosso dalla Fondazione Edoardo Garrone, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria e l’Accademia Ligustica di Belle Arti, che si rafforza lungo il filo conduttore dello sviluppo sostenibile e dell’impegno sociale.

Un format ormai consolidato, che utilizza le metodologie didattiche più innovative e in linea con le indicazioni del Miur. Per prepararsi all’esperienza sul campo, i ragazzi hanno partecipato a una mattinata di formazione in aula, con un gioco di ruolo sulla gestione delle risorse, pillole di sostenibilità e l’incontro con l’Associazione Banco Alimentare della Liguria. Prenderanno inoltre parte a una visita artistico-culturale nel cuore di Genova, guidata dagli studenti dell’Accademia Ligustica di Belle Arti che illustreranno ai ragazzi più giovani l’origine, la storia e l’architettura della città, secondo la modalità dell’educazione peer to peer (educazione tra pari).

Con l’obiettivo di rendere i ragazzi veri protagonisti della sostenibilità in città, Genova Scoprendo propone anche il concorso #sostenibilitàinscatola. I giovani partecipanti dovranno rappresentare la loro idea di sostenibilità attraverso la creazione di un modellino tridimensionale di un angolo della città, considerando i temi della mobilità, dell’alimentazione, della gestione dei rifiuti e del riuso intelligente. Tutti gli elaborati saranno condivisi e potranno essere votati sulla pagina Instagram di Fondazione Garrone (@fondazione_garrone). Nella giornata conclusiva del progetto, che si svolgerà nel febbraio 2018, gli elaborati saranno esposti presso l’Accademia Ligustica di Belle Arti dove sarà premiato il vincitore.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.