Chiudono deboli i listini europei, il presidente della Generalitat catalana, Carles Puigdemont, non ha risposto al governo spagnolo che gli ha chiesto chiarezza sulla questione dell’indipendenza e l’incertezza ha frenato gli operatori nonostante la buona apertura di Wall Street. Parigi segna +0,21%, Francoforte +0,09%,Londra -0,11%. Ftse Italia All-Share a 24.818,73 punti (+0,10%) e Ftse Mib a 22.428,31 punti (+0,07%)

A Piazza Affari è scesa Telecom Italia (-1,10%) dopo la decisione del governo di esercitare il golden power.

Sul fronte dei cambi, l’euro ha chiuso a 1,1814 (da 1,1822 venerdì sera) mentre la parità con lo yen è fissata a 131,98.

Sale dello 0,52% a 51,72 dollari il prezzo del greggio.

Lo spread tra Btp e Bund chiude a 165 punti base dai 167 punti della chiusura di venerdì. Il rendimento del decennale italiano è al 2,01%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here