Avvio positivo delle Borse europee dopo la sospensione della dichiarazione di indipendenza della Catalogna, in attesa dei colloqui con Madrid. Mentre la Borsa spagnola avanza dell’1,5%, Parigi è cauta ai livelli della vigilia, Londra sale dello 0,10%, Francoforte +0,13%. Buon avvio per Milano, con il Ftse Mib che avanza di mezzo punto percentuale a 22.429 punti; sulla stessa linea, il Ftse All Share, che sale in maniera frazionale, arrivando a 24.781 punti.

Clima positivo anche grazie al rally messo a segno dall’Asia, che sta viaggiando sui massimi da dieci anni, e in particolare da Tokyo, dove l’indice Nikkei ha aggiornato il top di 21 anni.

A Piazza Affari si distinguono Unipol (+2,4%), Banco Bpm (+2,3%) e Bper (+1,2%). Bene anche Ubi Banca (+1,17%). Cedono qualcosa invece Mediaset (-0,2%), Tenaris (-0,6%) e Saipem (-1,5%).

Lo spread scende a 172 punti base, mentre il differenziale Bonos/Bund cala a 118 punti.

L’euro si conferma sopra l’1,18 dollari e vale 132,84 yen. Dollaro/yen si attesta a 112,38. Il petrolio: Brent in rialzo dello 0,09% a 56,66 dollari al barile, mentre il Wti sale dello 0,24% (51,04 dollari a barile).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here