«Lavoreemo di concerto con le altre associazioni per l’implementazione del provvedimento», così Lamberto Tacoli, presidente di Nautica Italiana, ha commentato la presentazione della revisione e integrazione del Codice della nautica da diporto, a cui l’associazione è stata invitata a partecipare al tavolo istituzionale.

I temi su cui si può migliorare secondo l’associazione sono: la semplificazione del Registro internazionale per I grandi yacht, l’attuazione in tempi utili del registro telematico, la semplificazione delle ‎procedure connesse alla navigazione per i grandi yacht, l’incentivazione alla piccola nautica e alla locazione dei natanti.

Nautica Italiana ha ottenuto inoltre l’accreditamento al ministero delle Infrastrutture e dei trasporti per cinque tavoli di concertazione su tematiche di particolare interesse. In particolare: Codice della nautica da diporto, concessioni demaniali, contrattualistica, titoli professionali da diporto; monitoraggio e revisione del Codice della Nautica; risoluzione Agenzia Entrate su iva Alto Mare; riforma legislativa del leasing nautico; concessioni demaniali marittime e accreditamento presso Unione Europea.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.