Parte oggi a Mentone il progetto europeo Edu-Mob cofinanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia per favorire la realizzazione di tratti di pista ciclabile in Liguria. Edu-Mob è stato presentato da Regione Liguria, capofila del progetto, in collaborazione con il dipartimento delle Alpi Marittime, partner francese. All’iniziativa erano presenti l’assessore regionale all’Ambiente Giacomo Giampedrone e l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi.

Il progetto vale complessivamente 2,5 milioni di euro e prevede non solo la realizzazione di tratti di pista ciclabile nei Comuni di Ventimiglia, Vallecrosia e Bordighera, ma anche iniziative di comunicazione in tema di mobilità sostenibile.

In prima fila gli assessori Giampedrone e Rixii

«In Liguria il progetto Edu-Mob è particolarmente interessante – spiega Giampedrone – perché rappresenta un altro tassello da aggiungere al quadro più generale della ciclopista tirrenica e del completamento della rete ciclabile ligure, composta di 870 km. Per questo oggi Regione Liguria con questo progetto può aggiungere un ulteriore milione agli investimenti già attivati per realizzare ulteriori tratti di pista ciclabile, in particolare nei Comuni di Ventimiglia, Bordighera e Vallecrosia».

Spiega l’assessore Rixi: «Edu-mob fa parte di una serie di progetti per un totale di circa 13 milioni di euro di risorse europee che, come Regione Liguria, siamo riusciti a portare a casa nel programma Alcotra, dando vita, come in questo caso, a un’attrattiva formidabile sul mare per i turisti stranieri».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.