Apertura in ribasso per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni perdendo lo 0,11% a 22.208 punti. Tra i titoli in ascesa Banco Bpm (+1,68%) e Buzzi Unicem (+1,08%). In calo Mediaset (-1,94%), Luxottica (-1,83%).

Borse europee miste: Londra arretra dello 0,4%, Francoforte dlelo 0,2%, mentre Parigi è piatta.

Nei mercati asiatici continua l’ascesa sulla scia di Wall Street, che ieri ha chiuso a livelli record. La Borsa di Tokyo ha chiuso in salita dello 0,45%.

Fra i dati macroeconomici attesi oggi ci sono quelli europei sull’occupazione nel secondo trimestre e sulla produzione industriale a luglio e quelli americani sull’indice dei prezzi alla produzione ad agosto e sulle scorte settimanali di petrolio e derivati.

Il prezzo del petrolio resta stabile: su quota 48 dollari con le quotazioni del greggio Wti segnano quota 48,2 dollari al barile. Perde invece ancora il Brent che scende di 13 centesimi a 54,2 dollari.

Nei cambi euro in lieve rialzo alle prime battute sui mercati internazionali con la moneta unica europea che passa di mano a 1,1987 dollari (1,1967 ieri sera alla chiusura di Wall street). Sullo yen la moneta unica avanza a quota 131,9.

Partenza invariata per lo spread fra Btp e Bund tedesco con il differenziale che segna 162 punti, sullo stesso livello della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano è al 2,02%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here