10 mila braccialetti in silicone con impresso lo slogan scelto per l’iniziativa “La taggiasca siamo noi – #lamialiguria”. Distribuiti oltre 50 chili di olive taggiasche sottolio o in salamoia e 8 chili di paté di oliva taggiasca, per oltre 3 mila assaggi, guidati dagli esperti del Consorzio di tutela dell’Olio DOP Riviera Ligure. Con questi numeri si è chiusa l’esperienza ligure al meeting di Comunione e Liberazione di Rimini (dal 20 al 26 agosto), manifestazione a cui la Regione Liguria ha partecipato con un proprio stand dedicato, appunto, all’oliva taggiasca.

Il meeting ha registrato 800mila presenze agli eventi: il pubblico era proveniente da 70 nazioni, 600 i giornalisti accreditati, 3.395 servizi dedicati.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.