Via libera dalla giunta regionale, su proposta della vicepresidente  e assessore alla Sanità Sonia Viale, al contributo di solidarietà per la residenzialità e la semiresidenzialità per il 2017, con un impegno di spesa di 17 milioni e 200mila euro. Il contributo è finalizzato a sostenere le famiglie in condizioni di fragilità e a basso reddito (Isee tra 10mila e 40mila euro) e si concretizza in una compartecipazione (con quote scaglionate a seconda del reddito) alla spesa per la retta alberghiera a carico dell’utente inserito nelle strutture sociosanitarie residenziali e semiresidenziali, pubbliche e private accreditate, dalla Regione Liguria per disabili, pazienti psichiatrici e persone affette da Aids.

I 17 milioni e 200mila euro di quest’anno saranno ripartiti da Filse, la finanziaria regionale, in funzione della spesa complessiva sostenuta nel 2016 da ogni Distretto. Le somme verranno quindi assegnate a ogni Distretto, con il Comune Capofila della Conferenza dei Sindaci della Asl destinatario del budget complessivo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here