Oltre 600 mila arrivi (+10,5%) e 1,9 milioni di presenze (cioè le notti trascorse sul territorio +6,5%). Sono gli ultimi dati relativi al mese di giugno forniti dall’Osservatorio turistico regionale, che rilevano un buon inizio della stagione estiva.

«Dopo il successo dei ponti primaverili – afferma l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino – anche l’inizio d’estate ha portato in Liguria un numero record di visitatori con picchi importanti in alcune località delle Riviere». Berrino è fiducioso che la campagna estiva con i red carpet possa essere utile per raggiungere ulteriori risultati importanti.

Dall’analisi delle tipologie delle strutture ricettive si rileva che le strutture alberghiere hanno registrato un aumento degli arrivi pari all’8,1% e delle presenze pari al 3,3%, mentre le strutture extralberghiere hanno raggiunto +16,5% negli arrivi e +12,5% nelle presenze.

Aumentano sia gli italiani sia gli stranieri: per quanto riguarda i nostri connazionali si è registrato un +13% di arrivi e +4,6% di presenze, gli stranieri sono cresciuti del 7,3% sugli arrivi e del 9,5% sulle presenze.

«La Liguria piace – aggiunge il responsabile di Unioncamere Liguria Giorgio Marziano – e i numeri lo dimostrano: nonostante la forte componente degli stranieri, stiamo assistendo, già a partire dall’anno scorso, a un recupero dei nostri connazionali che stanno riscoprendo il nostro territorio, apprezzando i prodotti che sappiamo offrire. Occorre, ora più che in passato, riuscire a fidelizzare questi clienti migliorando e diversificando l’offerta di prodotti, per far diventare il turismo uno dei settori di traino per la nostra economia».

Per quanto riguarda le provenienze estere, la Liguria piace sempre ai tedeschi, la Germania, con 182 mila presenze, si conferma al primo posto, con una crescita del 64,7%. Seguono Svizzera (+16,6%) e Stati Uniti (+3,4%). La Francia è quarta (+5,8%). Numericamente ancora pochi (circa 30 mila presenze) ma in espansione i russi (+24,3%).

Presenze italiane in Liguria giugno 2017

Tra gli italiani la parte del leone la fanno i lombardi con 137 mila arrivi (+17,5% rispetto a giugno 2016) e oltre 477 mila presenze (+5,8%) e i piemontesi (+12,4% gli arrivi e +5,4% le presenze). Il turismo balneare del fine settimana influisce probabilmente moltissimo.

Variazioni positive a giugno in tutte e quattro le province, sia per quanto riguarda gli arrivi sia le presenze: Genova ha registrato un aumento dell’11,1% negli arrivi (+12,0% gli italiani, +10,3% gli stranieri) e del 6,1% nelle presenze (+6,0% gli italiani, +6,2% gli stranieri), Imperia +7,8% negli arrivi (+12,7% gli italiani, +1,8% gli stranieri) e +5,3% nelle presenze (+5,5% gli italiani, +4,9% gli stranieri), Savona +11,4% negli arrivi (11,9% gli italiani, +9,5% gli stranieri) e +5,9% nelle presenze (+1,4% gli italiani, +24,1% gli stranieri) e infine La Spezia +10,8% negli arrivi (+19,3% gli italiani, +6,2% gli stranieri) e +9,8% nelle presenze (+16,5% gli italiani, +6,1% gli stranieri).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here