Avvio negativo per la Borsa di Milano: il primo indice Ftse Mib segna una perdita dello 0,57%. Pochi i titoli in verde: Recordati +0,29%, Luxottica +0,12%. Giù Cnh Industrial (-1,92%) e Ubi Banca (-1,74%).

Partenza negativa anche per tutti i listini europei: Londra ha aperto in ribasso dello 0,9%, Francoforte in calo dello 0,4%, Parigi dello 0,7%.

I mercati azionari asiatici e dell’area del Pacifico sono in netto calo, sulla scia della debolezza di Wall Street innescata dalla crisi coreana: Tokyo è chiusa per festività, Seul e Hong Kong sul finale della seduta sono le Borse peggiori, con cali di quasi due punti percentuali.

Petrolio in calo sul mercato after hours. Il greggio Wti con consegna a settembre viene scambiato a 48,32 dollari al barile (-27 cent) a New York.
In ribasso anche il Brent, che a Londra cede 25 cent a 51,65 dollari al barile.

Nei cambi euro stabile nei primi movimenti sui mercati valutari europei. La moneta unica viene scambiata a 1,1765 dollari, sugli stessi livelli della chiusura di ieri (1,1757). Euro stabile anche nei confronti dello yen, con il quale viene scambiata a 128,41 (128,76 la quotazione di ieri della Banca centrale europea).

Lo spread tra Btp e Bund tedesco apre stabile. Il differenziale resta in territorio 160 punti (160,6 punti base) sui livelli della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano segna 2,007%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here