Tutto esaurito a Genova nel weekend di Ferragosto. Strutture ricettive prese d’assalto, registrando un 100% di presenze negli hotel, così come nei bed and breakfast, negli appartamenti a uso turistico e in altri tipi di strutture.

Secondo i dati diffusi dal Comune di Genova, fra sabato 12 e martedì 15 agosto sono stati 18.200 i turisti che si sono fermati in città, per un totale di 42 mila pernottamenti; a questi si sono aggiunti circa altri 10 mila visitatori giornalieri al dì. Dopo anni di difficoltà tornano a crescere gli italiani: il 55% delle presenze viene dal Bel Paese, a fronte di un 45% di stranieri (comunque tuttora in crescita, con maggioranza di francesi, tedeschi e svizzeri seguiti da statunitensi, russi – in rapida crescita – e spagnoli).

Positivi anche i dati riguardanti il numero di visitatori dei musei civici con un incremento complessivo del 27% rispetto allo stesso periodo del 2016 e con un picco del +41% registrato nella sola giornata di Ferragosto. Più nel dettaglio, i musei di Strada Nuova hanno incrementato le visite del 23%, il Galata Museo del Mare del 32%, mentre è addirittura quasi raddoppiato il numero dei visitatori che hanno desiderato trascorrere il loro tempo fra le sale del Museo di Storia Naturale “Doria”.

L’interesse dei turisti verso la destinazione è confermato dai dati del portale di promozione Visitgenoa.it: 50 mila sessioni di visita nei primi 15 giorni di agosto e 108 mila pagine visualizzate (in particolare da Italia, Francia, Spagna, UK, Germania, Svizzera, Usa).

In crescita (+36,48%) anche il numero di turisti che si sono rivolti agli uffici di Informazione e Accoglienza Turistica di Genova. In particolare, si segnala l’aumento del 25,77% di italiani e del 39,27% di stranieri provenienti soprattutto da Francia, Germania, Regno Unito, Spagna e USA.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here