La Borsa di Milano ha aperto in rialzo: Ftse Mib a +0,61% a quota 21.538 punti. Tra i titoli in evidenza Fca (+1,31%), Buzzi Unicem (+1,19%) e Banco Bpm (+1,09%). In calo solo tre: A2a (-0,43%), Terna (-0,2%) e Banca Generali (-0,14%)

Le Borse europee rimbalzano dopo la seduta di ieri: gli investitori guardano con meno apprensione alla situazione geopolitica dopo il lancio del missile balistico da parte della Corea del Nord e la risposta degli Usa. Francoforte (+0,67%) Parigi (+0,62%) e Londra (+0,59%).

Borse asiatiche in rialzo. Tokyo ha concluso le contrattazioni in rialzo dello 0,74%.

Sul fronte macroeconomico sono attesi i dati sulla fiducia economica e consumatori Ue, inflazione in Germania, Pil trimestrale, occupazione e indice prezzi Pil Usa.

Petrolio in calo sui timori di un prolungamento delle interruzioni delle raffinerie a causa del passaggio dell’uragano Harvey negli Usa. Il Wti con consegna ad ottobre viene scambiato a New York a 46,33 dollari al barile, in calo di 11 cent. A Londra il Brent passa di mano a 51,79 dollari al barile (-21 cent).

Nei cambi euro stabile nei confronti del dollaro nei primi scambi sui mercati valutari europei. La moneta unica passa di mano a 1,1967 dollari contro 1,1969 di ieri dopo la chiusura di Wall Street. La valuta europea è invece in rialzo nei confronti dello yen, con cui viene scambiata a 131,38 (contro 130,86 della quotazione di ieri della Banca centrale europea).

Lo spread tra Btp e Bund tedesco apre in lieve calo a 170,4 punti base (da 171 della chiusura di ieri), col rendimento del decennale italiano al 2,057%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.