Borse asiatiche in rosso, nonostante la spinta di Wall Street che, trainata da Apple, ieri è volata, con il Dow Jones per la prima volta sopra i 22 mila punti. Gli operatori finanziari sono in attesa dei dati americani sulle richieste settimanali dei sussidi di disoccupazione

Tokyo ha chiuso in rosso (-0,25%) con l’indice Nikkei a quota 1.633 punti. L’andamento del listino è condizionato anche dai dati trimestrali. In calo anche le piazz cinesi con Shanghai -0,3% e Shenzhen sulla parita’, Hong Kong,-0,16%, Sidney, -0,13% e Seul (-1,7%).

Fra gli altri appuntamenti della giornata, il bollettino economico mensile della Bce e la riunione della banca centrale inglese che deciderà in merito ai tassi di interesse e alla sua politica monetaria.

L’euro e’ stabile in avvio degli scambi in Europa a 1,1850 dollari da 1,1856 della chiusura di ieri a Wall Street. Contro lo yen la moneta unica vale 131,15.

Il petrolio scende a 49,43 dollari per il barile Wti e a 52,16 per il Brent.

L’oro è in calo sui mercati asiatici a 1.262,28 euro segnando un calo dello 0,34%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here