Centonovantaquattro mila euro per sostenere i Giochi Paralimpici di ottobre sono stati stanziati dalla giunta regionale su proposta dell’assessore allo Sport e alla Cultura Ilaria Cavo a seguito dell’approvazione dell’accordo di programma siglato tra Regione Liguria, Comuni di Genova, Savona e Comitato Italiano Paralimpico.

Dopo l’assegnazione alla Liguria dei Giochi da parte dei Comitato Paralimpico Europeo, la giunta regionale aveva manifestato tutto il suo sostegno a favore dell’importante evento sportivo che voleva essere anche un riconoscimento per la Liguria, impegnata nella promozione e nello sviluppo dello sport paralimpico.

«Fin dal primo momento – precisa Cavo – abbiamo detto che eravamo della partita per l’importanza dell’evento. I Giochi si terranno dal 9 al 15 ottobre e coinvolgeranno migliaia di ragazzi, diversamente abili, provenienti da tutta Europa con l’impegno anche del Comune di Genova e di Savona, individuate quali sedi degli eventi sportivi. Il nostro sostegno è stato totale anche perché i Giochi Europei Giovanili Paralimpici del 2017 rappresentano una chance per Genova e per tutta la Liguria. Per questo non possiamo che ringraziare il presidente del Comitato Paralimpico, Luca Pancalli che ha pensato a Genova. Un bel segnale per portare in alto il nome della Liguria. Non dimentichiamo infatti che questa giunta ha dato un segnale forte di priorità alla disabilità, non solo nel settore dello sport, ma in modo trasversale attraverso le varie deleghe».

«È un momento storico per la Regione Liguria che ha voluto supportare questo Grande Evento – dichiara Dario Della Gatta, presidente del comitato organizzatore – e ancora una volta ringraziamo l’assessorato allo Sport che ha voluto e saputo cogliere questa occasione di crescita. Non sfuggirà l’elemento di sviluppo culturale che va oltre il momento sportivo: lo sport paralimpico è un pezzo di welfare del nostro Paese e va assolutamente salvaguardato, perché è una questione di civiltà».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here