Firmato ieri  in Regione il contratto per il completamento delle opere strutturali del secondo lotto, secondo stralcio dei lavori di messa in sicurezza del torrente Bisagno, con il raggruppamento di progettisti che si sono aggiudicati la gara per la progettazione esecutiva della galleria per lo scolmatore del Bisagno. A capo del raggruppamento di progettisti è la società Rocksoil spa.

Il progetto esecutivo della galleria dello scolmatore, il cui valore ammonta a 1,4 milioni di euro, sarà pronto entro la fine dell’anno e rappresenta un passo fondamentale prima dell’affidamento dei lavori per la realizzazione dell’intervento. Complessivamente la messa in sicurezza del Bisagno è un’opera che è stata finanziata con 165 milioni di euro dal piano nazionale #Italiasicura per le aree metropolitane.

Il secondo lotto del secondo stralcio dei lavori per la messa in sicurezza del torrente ha avuto un finanziamento complessivo di 35 milioni di euro.

Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, il prefetto di Genova Fiamma Spena, il sindaco di Genova Marco Bucci, l’assessore regionale alla Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone.

 

 

«Oggi è una giornata importante – ha detto Toti – perché nello stesso giorno concludiamo i lavori strutturali del secondo stralcio del secondo lotto, si è firmato per il progetto esecutivo dello scolmatore del Bisagno e poco distante da qui c’è un cantiere che sta partendo che è il terzo lotto.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here