Nautico: intesa Bucci-Demaria per «un grande Salone»

L’intesa tra i due interlocutori è il risultato più evidente dell’incontro avvenuto questa mattina a Palazzo Tursi tra il sindaco di Genova Marco Bucci e la presidente di Ucina Carla Demaria, riuniti per pianificare la collaborazione tra gli organizzatori del prossimo Salone Nautico (21-26 settembre) e la città.

Nella conferenza stampa prevista al termine dell’incontro, e iniziata con un ritardo di 35 minuti, ai giornalisti ormai spazientiti i due si sono rivolti con toni entusiastici: «L’incontro in realtà – ha detto il sindaco – non è finito, stiamo gettando le fondamenta per realizzare un grande Salone, per favorire il business della nautica e lo sviluppo della città di Genova. Stiamo discutendo i dettagli dell’offerta complessiva cittadina, vogliamo che la nostra sia superiore a quella di qualsiasi altra città al mondo».

La presidente di Ucina ha parlato di «cambio di passo» dell’amministrazione, di «dialogo», di approccio «concreto, proattivo e mirato alla soluzione dei problemi» da parte del sindaco.

L’amministrazione sta lavorando per coinvolgere i Civ e la città in generale. In gioco è l’immagine non soltanto della Salone ma di Genova, che coglierà l’occasione per valorizzare le proprie attrattive, tra cui i palazzi dei Rolli e i musei, e dare di sé l’idea di una città ospitale. Si sta valutando la possibilità di parcheggi gratuiti per i visitatori del Nautico.

La collaborazione tra Comune e Ucina andrà oltre questa edizione del Nautico, riguarderà tra l’altro anche il lavoro necessario alla revisione di alcuni aspetti del Blue Print di Renzo Piano.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here