Secondo le previsioni di Clarkson Research, il traffico marittimo globale alla fine del 2017 registrerà un aumento del 3,4% rispetto al 2016 per un totale di 11,5 miliardi di tonnellate. È quanto riporta Confitarma nell’Agenda del 21 luglio.

Il traffico globale di container dovrebbe aumentare del 5% in termini di tonnellate rispetto all’aumento del 3,9% stimato nel 2016, grazie ad una forte espansione dei traffici Far East-Europa e Transpacifici nonché all’aumento dei volumi di traffico tra i paesi asiatici.

Anche per i traffici di rinfuse secche si prevede un aumento del 3,5% nel 2017 grazie alla forte crescita di importazioni cinesi, anche se vi sono preoccupazioni per la sostenibilità di questa crescita.

Il commercio marittimo mondiale di petrolio (greggio e prodotti petroliferi) dovrebbe crescere del 2% fino a 3,1 Mld di tonn.: dopo due anni consecutivi di forte crescita il rallentamento di quest’anno è dovuto sia alla riduzione della produzione di petrolio da parte dei principali produttori sia al maggior utilizzo delle riserve da parte di alcuni importanti importatori.

Nel 2017, il traffico marittimo mondiale di merci dovrebbe essere pari all’84% del commercio mondiale e il moltiplicatore di crescita del commercio marittimo / pil dovrebbe raggiungere l’indice dello 0,99 che rappresenta un segnale di accelerazione. Permangono, peraltro, fattori di rischio per la crescita del commercio nel 2017.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here