Chiusura piatta per le Borse europee, i dati di giugno sull’inflazione e sui consumi negli Usa e i dubbi sulle prossime mosse della Fed scoraggiano gli operatori, che ora attendono l’appuntamento con la Bce di giovedì prossimo. L’indice Euro Stoxx ha chiuso a 3.525 punti (-0,05%). A Londra Ftse 100 segna -0,47%, il Dax di Francoforte -0,1%, a Parigi l’indice Cac termina stabile a 5.235,31 punti. Milano chiude con Ftse Italia All-Share a 23.704,36 (-0,11%) e Ftse Mib a 21.492,29 (-0,14%).

Piazza Affari è stata frenata dal caso Telecom (-2,7%) sceso su indiscrezioni che indicano come ormai insanabile la frattura tra l’a.d. Cattaneo e l’azionista di controllo Vivendi e dalle banche. Tra i bancari Unicredit -1,8% e Ubi -1,2%.

Bene Leonardo (+2,5%) grazie al buy di Ubs e al contratto del consorzio Eurofighter per i velivoli Typhoon.

Sale il petrolio (+0,7%) sull’andamento delle scorte Usa.

Dollaro a 1,1460 per un euro.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here