World highlights, l’arte nel mondo: Atene, Roma, Lisbona

A cura di Pietro Ripa, con la collaborazione di Roberta Ghilardi.

Bizjournal Liguria ogni 15 giorni segnala gli eventi più interessanti nel mondo per chi si occupa del mercato dell’arte.

3. ATENE/ KASSEL – Documenta 14

venues Frideriacianum / dOCUMENTA 13 / Kassel / 2012, Photo © Nils Klinger

8 aprile – 16 luglio 2017 / 10 giugno – 17 settembre 2017

Era il 16 luglio 1955 quando Arnold Bode apriva le porte della prima edizione di dOCUMENTA (rigorosamente con l’iniziale minuscola), una delle più importanti manifestazioni internazionali d’arte contemporanea internazionali insieme alla Biennale di Venezia e Manifesta. dOCUMENTA è sempre stata in grado di selezionare artisti che sarebbero divenuti grandi maestri a livello globale, partendo da Picasso e Kandinskij per arrivare a William Kentridge e Alighiero Boetti, e la sua cadenza quinquennale rende la mostra un vero e proprio evento mediatico. Per il 2017, giunta alla sua quattordicesima edizione, la manifestazione si sdoppia: oltre alla canonica sede di Kassel, anche Atene ospiterà parte dell’evento, con un palinsesto di mostre collaterali, eventi e talk di qualità indiscutibile.

2. ROMA – Complesso del Vittoriano. BOTERO. DIPINTI 1959-2015

The Arnolfini after Van Eyck, 2006, Fernando Botero. Courtesy: Kunsthall, Amsterdam.

fino al 27 agosto 2017

Inconfondibili i lavori di un maestro che ha contribuito a rendere la pittura colombiana nota in tutto il mondo. 50 grandi tele di Fernando Botero riempiono di colore le grandi sale del Complesso del Vittoriano di Roma per ripercorrerne oltre 50 anni di carriera, dalla prima opera esposta nel 1959 all’ultimo lavoro realizzato nel 2016. La città di Roma è stata scelta dall’artista per festeggiare i suoi 85 anni, permettendo ai visitatori di immergersi tra le sue figure tondeggianti, sospese in una dimensione onirica che richiama le opere del Rinascimento Italiano per equilibrio tra forme, vuoti e soggetti. L’idea di rappresentare i suoi soggetti con queste caratteristiche corrisponde alla volontà dell’autore di esaltare la vita creando sensualità attraverso le forme: i suoi quadri non vogliono esprimere un giudizio, ma descrivere la quotidianità conferendole una contrastante autenticità surreale. Da giocatori di carte a donne lascive si passa a quadri rappresentanti ministri, presidenti e ambasciatori, contornati da robuste first lady con abiti sfarzosi, per arrivare alla riproposta di soggetti che hanno segnato la storia dell’arte più canonica. La nostalgia è un elemento ricorrente nei quadri, soprattutto in quelli dedicati alla vita latino-americana dell’artista, e consente allo spettatore di stabilire un vero e proprio dialogo con le opere.

1. LISBONA – Arco Lisboa

18 – 21 Maggio 2017

Lisbona si afferma come nuova piazza per il mercato dell’arte contemporanea grazie ad Arco Lisboa, una “fiera boutique” in grado di attrarre l’attenzione dei collezionisti più esigenti. Per la sua seconda edizione, svoltasi dal 18 al 21 maggio, la fiera ha ospitato 58 gallerie provenienti da 13 paesi diversi, e registrato la presenza di oltre 300 professionisti del settore. Oltre ai più importanti esponenti del mercato portoghese e spagnolo, molte gallerie internazionali hanno attirato l’attenzione per la qualità e l’innovazione delle proposte, tra cui Vermelho di San Paolo e la galleria romana Monitor – che ha recentemente inaugurato la sua nuova sede di Lisbona. Gli espositori hanno prevalentemente portato selezioni di opere di vari artisti, riempiendo i suggestivi spazi della Cordoaria Nacional (ex fabbrica di corde per la navigazione) di capolavori che hanno l’obiettivo di diffondere l’arte contemporanea in un Paese, il Portogallo, che vive oggi un momento di grande trasformazione.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here