«In tempi più brevi di quelli che possiamo immaginare oggi, sarà possibile stampare in 3D un’intera imbarcazione anche di 40 metri». Lo ha annunciato al Convention Ucina Satec 2017 che si è svolta 1l 17 giugno scorso al Grand Hotel Miramare di Santa Margherita Ligure, Marinella Levi, professore ordinario del Dipartimento di Chimica del Politecnico di Milano,fondatrice nel 2013 di +LAB, un laboratorio di stampa 3D.

«La rivoluzione – ha detto Levi – quella che io amo chiamare manifattura 4.0 invece che industria 4.0, la differenza è sottile, ma c’è quello che voglio dire che dobbiamo tornare al fare, passa dalla grandi opportunità offerte dalla stampa 3D. Noi abbiamo un approccio multidisciplinare aperto alla progettazione, alla didattica e all’esplorazione di nuovi settori applicativi di potenziale interesse. La nautica non ha ancora recepito a sufficienza le opportunità di questo settore che consente di produrre senza utilizzare stampi. Le conseguenze sia in termini economici sia produttivi sono facilmente intuibili: in tempi più brevi di quelli che possiamo immaginare oggi, sarà possibile stampare in 3D un’intera imbarcazione anche di 40 metri».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here