Deloitte: i trend del mercato dell’arte, dalla passione al business

Arte e finanza: l’opera artistica non è più soltanto un oggetto acquistato per passione, è anche una forma di investimento con interessanti opportunità di business. La globalizzazione e la crescita continua di valore del mercato dell’arte attirano l’interesse sia degli attori tradizionali del settore finanziario sia dei family office e del private banking, consapevoli di dover assumere un ruolo strategico nel panorama attuale, in particolare sui temi di protezione, gestione, monetizzazione e investimento patrimoniale. È quanto emerso dall’incontro “Art & Finance. I mestieri dell’arte” che si è svolto nei giorni scorsi nella sede dello Studio tributario e societario di Deloitte a Genova.

Ha introdotto i lavori Maddalena Costa, partner dello Studio tributario e societario di Deloitte, sono intervenuti Davide Bleve, director dello Studio tributario e societario di Deloitte, Mauro Ferrando, titolare dello Studio legale Ferrando – Associazione tra professionisti, e Pietro Ripa, group manager di Banca Fideuram.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.