Sono passati quasi tre anni, ma il Comune di Chiavari comunica che l’iter per la concessione di contributi ai privati per il ripristino degli immobili danneggiati dopo gli eventi alluvionali del 2014 sta per terminare: “il leggero ritardo – si legge in una nota – è da attribuire a varie modifiche procedurali stabilite dal Dipartimento nazionale della Protezione civile, la più significativa delle quali riguarda l’obbligo della stipula di un contratto di finanziamento con un istituto di credito a scelta e l’apertura di un conto corrente vincolato per l’erogazione del contributo.

L’informativa è arrivata dalla Regione all’ufficio programmazione e attuazione delle politiche urbanistiche del Comune di Chiavari, che ha inviato una comunicazione personalizzata per ogni soggetto beneficiario, con indicazione della somma: tra l’8 e il 9 giugno sono state spedite 180 lettere tramite raccomandata con tutte le istruzioni necessarie per concludere le pratiche e avere accesso ai contributi.

Il Dipartimento ha inoltre predisposto dei moduli integrativi per la delega da condomino ad amministratore di condominio e da comproprietari al comproprietario delegato, da compilare a integrazione dei moduli già in uso, che sono stati allegati nell’occasione ai soggetti interessati.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here