Il dipartimento di Design di Cambi chiude il primo semestre 2017 con risultati oltre la soglia dei 2 milioni di euro complessivi.

Dopo l’appuntamento dedicato a una selezione di 100 lotti di Fine Design del 23 maggio a Milano, è stata la sede genovese di Castello Mackenzie a ospitare l’asta di Design di mercoledì 14 giugno che raccoglieva 542 lotti in catalogo.

Grande soddisfazione per il dipartimento diretto da Piermaria Scagliola, che sottolinea come «la selezione di arredi del catalogo di Design abbia convinto clienti sia italiani che stranieri con un ottimo 97 % di venduto per valore (67% il venduto estero) e con un 59% di lotti venduti.
Nella composizione del catalogo la proposta si è focalizzata sul design di qualità, così da raccogliere l’interesse dei collezionisti internazionali e dei clienti privati. In questo appuntamento non ci sono state grandi sorprese, sono soprattutto i pezzi considerati grandi classici a mantenere intatto il loro valore».

Lampada di Angelo Lelii

I top lot sono stati il salotto modulare Camaleonda di Mario Bellini (prod. C&B), aggiudicato a 16.250 euro, una lampada da terra di Angelo Lelii (prod. Arredoluce) venduta a 11.250 euro e la libreria da centro girevole di Claudio Salocchi (prod. Sormani) esitata a 10.000 euro. Importante anche la vendita della cassettiera Side 1 della serie Progetti compiuti di Shiro Kuramata (prod. Cappellini), che ha superato le stime raggiungendo la cifra di 9.357 euro.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here