“Marika Cassimatis è stata sospesa e la votazione del 14 marzo è stata annullata, pertanto la stessa non è né sarà candidata con il MoVimento 5 Stelle a Genova alle elezioni dell’11 giugno”. Così M5S, con un post sul blog di Beppe Grillo, firmato Movimento Cinque Stelle, commenta la vicenda Cassimatis dopo che il Tribunale civile di Genova ha accolto le istanze contenute nel ricorso presentato dalla candidata sindaco del Movimento bocciata da Grillo.

La precisazione è arrivata dopo la conferenza stampa nella quale  Cassimatis ha dichiarato di essere in attesa di una convocazione ufficiale da parte dello staff M5S. “La soluzione amichevole – aveva spiegato la docente rispondendo ai giornalisti – è sempre possibile Al momento sono io la candidata sindaco del M5S. Il marchio è attribuito a chi vince le comunarie, cioè a me. Non credo sia possibile uno scenario con due candidati”.

Secondo il blog di Grillo la sentenza del Tribunale “specifica la natura interlocutoria delle odierne statuizioni che non sono, quindi, definitive. Si tratta di un provvedimento cautelare di sospensione suscettibile di modifiche sia in sede di (eventuale) reclamo che di merito. Rispettiamo la sentenza, che riconosce la validità e la legittimità del Regolamento del MoVimento 5 Stelle – conclude il post – riservandoci, però, di tutelare in ogni sede le nostre ragioni. In ogni caso non possiamo non rilevare come in nessun passo della predetta sentenza si sostenga che la Cassimatis è la candidata sindaco del MoVimento 5 Stelle, come lei ha affermato”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.