Il consiglio comunale di Genova ha approvato il rendiconto di bilancio del 2016 grazie all’estensione decisiva della minoranza. Su 35 presenti i voti favorevoli sono stati 16 (centrosinistra), i no 3 (FdS e il consigliere di Forza Italia Guido Grillo) gli astenuti 16 (centrodestra, Effetto Genova, Percorso Comune, M5S, Progresso Ligure e il consigliere ex Pd Giovanni Vassallo), su 35 presenti.
Il rendiconto attesta 536 milioni di entrate tributarie, (549 nel 2015), di cui 184 milioni dall’Imu, 4,4 dall’Ici, 75 dall’addizionale comunale Irpef, 2,2 milioni dall’imposta di soggiorno, 125,8 milioni dalla Tari, 666 mila euro dalla Tasi e altri tributi.

La spesa per il personale del Comune è stata di 217 milioni di euro. Il debito pubblico dell’ente continua a scendere attestandosi a fine anno a un miliardo e 180 milioni di euro rispetto al miliardo e 240 milioni del 2014.

Il bilancio previsionale 2017 sarà portato in aula il 2 o il 3 maggio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here