Chiude in positivo la 48esima edizione di Fiera Primavera di Genova. I numeri registrati a poche ore dal termine della manifestazione, parlano di oltre trecentomila presenze nei dieci giorni di rassegna, con una tendenza crescente a visite multiple trainate dal settore casa, vivacizzato dai bonus fiscali, e dal settore motori ma anche dallo shopping e da orto e giardino.

All’edizione 2017 di Fiera Primavera hanno partecipato 400 espositori, di cui oltre il 70% proveniente da fuori Liguria, con più di mille marchi presenti, 30 gli eventi ospitati sui due palchi dedicati alla musica dal vivo con pop, folk, hip hop, country, e tradizioni canore genovesi. 3000 i bambini impegnati nella Genoa Values Cup.

«Numeri di questa rilevanza evidenziano ancora una volta la vitalità del quartiere fieristico e il suo ruolo nel comparto fieristico del nord ovest», sottolinea il responsabile commerciale Rino Surace. Da qui alla fine di giugno sono molti gli eventi programmati nel padiglione Blu e sotto la tensostruttura, da Mercanti x 1 giorno al Torneo Ravano e a un nuovo evento del settore food dedicato alla pizza, dal Gizmark di Primavera per i tanti appassionati di hi-tech alle rappresentazioni del Teatro della Tosse per chiudere, venerdì 30, con uno degli eventi più attesi, la Shipbrokers and Shipagents dinner con operatori marittimi provenienti da tutto il mondo.

Sotto il profilo strettamente fieristico, la ripresa del mercato sta aprendo nuove possibilità di collaborazione con realtà organizzative italiane e straniere.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here