Le elezioni anticipate in Gran Bretagna annunciate dal premier Theresa May hanno influenzato gli indici europei, che hanno chiuso tutti in calo: a Milano il Ftse Mib ha ceduto l’1,67% e il Ftse All Share l’1,23%, Londra è stata la peggiore con -2,46%, Parigi -1,59%, Francoforte -0,9%.

Le vendite sono state particolarmente pesanti su Atlantia (-3,79%) dopo le notizie rimbalzate dalla Spagna secondo cui il gruppo italiano ha preso contatti con Abertis in vista di una possibile integrazione fra le due società. Male anche Mediaset (-3,96%) e Telecom Italia (-2,69%) in attesa delle decisioni dell’Agcom sulla partecipazione di Vivendi nei due gruppi.

Nei cambi l’euro sale sul dollaro: la moneta europea passa di mano a 1,0684 dollari e 116,31 yen.

Per quanto riguarda il petrolio, il prezzo del greggio è in calo a New York: -0,61% a 52,32 dollari al barile.

Lo spread Btp Bund si ferma a 208 punti base, in calo rispetto ai massimi di giornata.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here