Ripuliscono aiuole e spiagge, ridipingono i portici di Oneglia. Sono i rifugiati politici ospitati nei centri di accoglienza temporanei a Imperia.

I migranti svolgono questa attività come volontariato, affiancando il gruppo “Attivazione sociale“. Lo scorso marzo i ragazzi sono stati occupati nel riportare al decoro i giardini Toscanini, nel cuore di Oneglia, procedendo alla pulizia delle aiuole, spesso utilizzate come “deposito” da parte di senza tetto e alla copertura di scritte e brutture varie, che occupavano quasi ogni zona della struttura.

Sempre nello stesso periodo si sono occupati dei portici di Oneglia, mentre in questi giorni si stanno dedicando alla pulizia delle spiagge.

Sono circa 13 le persone impegnate nella spiaggia del Prino, coadiuvate dal dipendente comunale Daniele Cimino.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.