Aperti due nuovi bandi del Psr-Programma di sviluppo rurale 2014-2020, per una dotazione finanziaria complessiva di 9,5 milioni di euro. L’ok è arrivato oggi dalla giunta regionale della Liguria.

I bandi rientrano nelle misure 10.1 “pagamento agro-climatico-ambientali” da 4,5 milioni di euro e nella misura 11 “agricoltura biologica” da 5 milioni di euro.

«Entrambe le misure − spiega l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai − sostengono le imprese agricole che limitano il ricorso a fertilizzanti impattanti sul suolo e sulle acque, promuovono interventi su prati e pascoli e incentivano chi alleva animali a rischio di estinzione».

In particolare, la misura 11 è dedicata all’agricoltura biologica con premi che variano a seconda delle produzioni: dai mille euro a ettaro per le aziende floricole ai circa 300 a ettaro per i pascoli. Tra le razze a rischio di estinzione che rientrano nel bando della misura 10: i bovini di razza cabannina (da 300 euro di premio a capo), razza ottonese varzese, equini di razza bardigiana, asino dell’Amiata fino alla pecora di razza brigasca (200 euro). La scadenza per l’accesso ai finanziamenti è fissata al 16 maggio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.