Ha cominciato la seduta praticamente invariata la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib segna 19.065 punti. Tra i titoli Deboli Cnh Industrial (-1,33%), Saipem (-1,23%) e Fiat Chrysler Automobiles (-1,06%). Salgono invece Bper Banca (1,34%), Generali (+0,95%)
ed Eni (+0,28%). Ieri il debutto in borsa di Orsero spa (+5,7%), mentre stamattina sta perdendo l’1,12%.

Apertura in calo per le principali Borse europee. Londra -0,1%, Parigi lo 0,02% e Francoforte lo 0,06%. Gli investitori attendono la pubblicazione di una serie di dati macroeconomici (tra cui il Pil italiano e l’indice Zew tedesco) e il discorso del presidente della Fed, Janet Yellen, di fronte al Congresso Usa.

Sui mercati asiatici, chiude in calo la Borsa di Tokyo, visto il rafforzamento dello yen sul dollaro: l’indice Nikkei cede l’1,13% a 19.238,98 punti.

Il prezzo del petrolio rimbalza sui mercati asiatici. I contratti sul light crude con scadenza a marzo guadagnano 19 centesimi a 53,12 dollari al barile. Il Brent, in consegna ad aprile, segna 55,82 dollari (+23 cent).

Nei cambi l’euro apre in rialzo sopra 1,06 dollari. La moneta europea passa di mano a 1,0614 dollari e 120,38 yen.

Lo spread tra Btp decennali e i Bund tedeschi apre in calo. Il differenziale si attesta a 189 punti con un tasso al 2,22%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.