La Squadra Intercomunale di Protezione civile dell’Unione Valmerula e Montarosio, nata il 30 dicembre scorso con atto del Consiglio dell’Unione, si riunisce per la prima volta in un incontro pubblico: domani sera, alle 21, all’Oratorio S. Antonio di Testico, sarà spiegato il nuovo modo di operare insieme, saranno presentati i servizi offerti dal gruppo e l’intenzione di cercare nuovi volontari per fondare o riaprire sedi operative distaccare.

Attualmente nella Squadra intercomunale è confluito il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Andora. L’ obiettivo è quello di cercare persone che conoscano bene il territorio dell’Unione e che, adeguatamente preparate, siano in grado di intervenire in caso di emergenza.

«Puntiamo ad avere una Squadra intercomunale più efficiente e radicata sul territorio grazie all’incontro fra i volontari andoresi e coloro che abitano nei Comuni dell’Unione e che hanno a cuore la salvaguardia del territorio − spiega Mauro Demichelis, presidente dell’Unione Valmerula Montarosio e sindaco di Andora − In futuro, con sedi operative dislocate, le conoscenze e l’esperienza dei vari Comuni può essere messa a frutto in maniera proficua nell’opera di salvaguardia, controllo del territorio e in caso di emergenze».

I Comuni dell’Unione cominceranno a mettere in pratica anche le buone pratiche di autoprotezione. «Si parlerà anche del posizionamento dei pannelli elettronici segnalatori degli stati di allerta meteo sul territorio dei Comuni dell’Unione − annuncia il sindaco di Testico Lucia Moscato − e sarà un’ opportunità per conoscere i volontari di Andora, comprendere il loro operato e dare la possibilità ai cittadini che lo desiderano di far parte di questa importante realtà di prevenzione sul territorio».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.