La Borsa di Milano comincia questo mercoledì con il segno meno in apertura, il Ftse Mib perde lo 0,2% a quota 19.208,32 punti. Come è ormai consuetudine da giorni, subito sospese Mediaset (+8,24% teorico) e Mps (-8,31% teorico), poi riammesse alle contrattazioni.

Le Borse europee aprono deboli, nonostante ieri Wall Street abbia chiuso con un nuovi record. In particolare, il Dow Jones si è avvicinato ulteriormente alla soglia dei 20.000 punti, fermandosi a quota 19.973,73 con un guadagno dello 0,46%. Gli scambi sono comunque piuttosto limitati, come d’abitudine nelle sedute prenatalizie. Londra scende dello 0,2%, Francoforte perde lo 0,02% e Parigi arretra dello 0,38%.

Le Borse asiatiche hanno chiuso contrastate: Tokyo, per esempio è scesa dello 0,26%.

Il petrolio è in rialzo a 53,61 dollari per il barile Wti e a 55,65 dollari per il Brent.

Euro in recupero sul dollaro dopo i ribassi della vigilia seguiti all’attentato in Germania. La moneta unica risale sopra quota 1,04 sul biglietto verde Contro lo yen vale 122,38.

Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi apre a 157 punti, in ribasso di un punto dalla chiusura di ieri, per un tasso dell’1,82%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.