Netalia, il cloud provider italiano con sede a Genova, ha siglato un accordo con Dibris, Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi dell’Università Genova. Insieme realizzeranno un «laboratorio di ricerca congiunto per lo studio e lo sviluppo di tecnologie informatiche in ambito cloud». La collaborazione riguarderà sia l’area della formazione sia quella della ricerca.

Nel campo della formazione Netalia metterà a disposizione il suo know how per lo  svolgimento di tesi di laurea, per organizzare interventi formativi per gli studenti, per studi, ricerche e attività didattiche a supporto a supporto del corso di Laurea Magistrale in lingua inglese in Computer Science centrato sul tema di Data Science and Engineering. È prevista inoltre l’organizzazione di incontri e seminari per l’approfondimento di temi specifici, lo svolgimento di stage presso la sede Netalia e la collaborazione nella preparazione di materiale didattico e nella definizione dei programmi dei corsi.

Nell’ambito della ricerca scientifica, Netalia e Dibris potranno partecipare a programmi di ricerca nazionali e internazionali, svolgere attività di ricerca congiunta relativamente a tecnologie e metodologie innovative nel settore del cloud e portare avanti attività di ricerca finalizzate all’evoluzione dei servizi Netalia.

Il cloud provider genovese, attivo su scala nazionale, metterà a disposizione la sua infrastruttura per la realizzazione di progetti di ricerca complessi legati alla data science da parte del Dibris.

«Definire un modello di collaborazione con Dibris – dichiara l’amministratore delegato di Netalia Michele Zunino – è per Netalia l’inizio di un importante percorso. Intendiamo infatti estendere ad altri Dipartimenti dell’ateneo genovese e di altre università nazionali così come ad altri enti di ricerca la possibilità di comprender e diffondere le metodologie cloud. Netalia crede nel valore di una rete territoriale in cui il mondo imprenditoriale, di concerto con l’università, possa attivare dinamiche virtuose di crescita, economica e tecnologica».

Per il professor Alessandro Verri, Coordinatore del Corso di Studi in Informatica gestito dal Dibris, «con questo accordo intendiamo aprire il nostro corso di Laurea alle imprese capaci di cogliere le opportunità legate allo sviluppo delle nuove tecnologie informatiche, come il cloud. Allo stesso tempo intendiamo promuovere nuove forme di interazione con l’impresa che consentano ai nostri studenti di toccare con mano i vantaggi di coniugare una solida preparazione metodologica con esperienze pratiche su temi e tecnologie avanzate».

Netalia nasce e ha sede a Genova: la valorizzazione e il potenziamento del legame con il territorio di cui è espressione sono parte della sua strategia di crescita. Per questo, oltre all’accordo con l’Università, Netalia collabora con le Scuole Superiori, in particolare con gli istituti tecnici, con l’obiettivo di formare professionisti informati e competenti, e aggiornare i docenti in un’ottica di allineamento sullo stato dell’arte della tecnologia, coerentemente con gli obiettivi del Piano Nazionale Scuola Digitale.

La società è il cloud provider italiano che affianca le medie e grandi imprese nella trasformazione dei processi e dell’organizzazione verso il digitale. Grazie all’utilizzo di tecnologie standard di mercato, il cloud Netalia garantisce la piena continuità operativa con le infrastrutture già presenti nelle aziende. Opera esclusivamente attraverso una rete di partner di eccellenza per garantire alle imprese un servizio di alta qualità e un’assistenza completa. www.netalia.it<http://www.netalia.it>

Il Dibris è una struttura universitaria le cui attività di ricerca e formazione poggiano sui settori delle scienze e tecnologie Informatiche, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi. La missione del Dibris è promuovere e facilitare la creazione (ricerca), la trasmissione (didattica) e lo sfruttamento (trasferimento tecnologico) della conoscenza a livello nazionale e internazionale in tali ambiti. Il Dibris coniuga competenze scientifiche e tecnologiche, configurandosi come dipartimento inter-scuola nell’ambito della Scuola Politecnica e della Scuola di Scienze MFN. Si pone quindi come punto di riferimento per le attività di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico in questi settori. http://www.dibris.unige.it/

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.