I musei civici di Genova e Palazzo Reale accolgono l’appello della Fondazione Garaventa e ospiteranno le mostre del 2016 che non è più possibile tenere nella sede del Castello di Nervi. Gli eventi atmosferici di ottobre avevano reso indisponibile la sede espositiva del Municipio Levante. Genova non è dunque rimasta indifferente all’appello “A.A.A cercasi casa per gli artisti di Fondazione”, lanciato dalla Fondazione e sostenuto dal Municipio Levante.

Si parte il 5 novembre dalle sale delle Raccolte Frugone dei Musei di Nervi con la mostra “Dicono che siamo solo disegni” di Daniela Pareschi, illustratrice e scenografa, ferrarese di nascita, romana di adoziane e ora genovese. L’esposizione, aperta fino al 20 novembre è in perfetta coerenza con l’attività che i Musei di Nervi, da molti anni, svolgono sul fronte dell’illustrazione, con mostre dedicate ai protagonisti più noti di quel fiabesco mondo “parallelo”, con attività editoriali rivolte all’infanzia, proposte di laboratori per i piccoli e di workshop per giovani illustratori. Anche in questa occasione, insieme a Daniela Pareschi, i Servizi Educativi e Didattici del Settore Musei e Biblioteche del Comune di Genova verranno ideati alcuni momenti di lavoro con gli allievi delle scuole che frequenteranno l’Atelier delle Arti delle Raccolte Frugone.

L’altra mostra in programma è al Teatro del Falcone del Museo di Palazzo Reale di Genova e sarà una collettiva di Natale dal titolo “I’M: me, myself, here, now”. Inaugurazione 16 dicembre.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.