«Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio convochi al più presto un tavolo con tutte le istituzioni coinvolte nella realizzazione del Terzo Valico, lo stesso general contractor e Anac per garantire che quest’opera strategica non subisca alcun ritardo e che i cantieri possano proseguire in sicurezza e nel rispetto della legalità». È quanto chiedono, congiuntamente, i presidenti delle Regioni Liguria, Lombardia e Piemonte, rispettivamente Giovanni Toti, Roberto Maroni e Sergio Chiamparino, alla luce dell’inchiesta Grandi Opere.

«Dalle indiscrezioni di stampa – affermano i tre governatori – emergono conversazioni squallide tra i soggetti coinvolti nell’inchiesta, che mettono in atto azioni a tutto danno dei soggetti pubblici. Al danno non deve, però, aggiungersi anche la beffa del blocco dei lavori di un’opera così importante non solo per i nostri territori ma per tutto il Paese e per l’Europa»

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.