Scatta oggi il fermo pesca che porta al blocco delle attività della flotta italiana lungo lo Ionio e il Tirreno, quindi anche sul Mar Ligure,  per 30 giorni consecutivi fino al 16 ottobre. Lo annuncia Coldiretti   in occasione dell’avvio del provvedimento.

«In un paese dove 2 pesci consumati su 3 sono stranieri – commenta   Coldiretti – con il fermo biologico aumenta il rischiodi ritrovarsi nel piatto per grigliate e fritture, soprattutto al ristorante, prodotto straniero o congelato se non si tratta di quello fresco Made in Italy proveniente dalle altre zone dove non è in atto il fermo pesca, dagli allevamenti nazionali o dalla seppur limitata produzione locale dovuta alle barche delle piccola pesca che possono ugualmente

operare.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.