Incontro sulla vertenza Bombardier, ieri, nella sede del ministero dello Sviluppo Economico a Roma tra azienda, parti sociali, viceministro Teresa Bellanova. Secondo quanto comunica una nota di Fiom Cgil Savona, “Bombardier per il sito di Vado Ligure ha presentato un piano di sviluppo industriale tra luci e ombre che ha bisogno ancora di tante conferme e di tanto impegno da parte di tutti, tanto che le parti sociali hanno richiesto e ottenuto di lasciare aperto il tavolo ministeriale per Bombardier proprio per monitorare le attività e il concretizzarsi delle varie ipotesi fatte”.

La parte sociale si è fatta carico di tenere informato il ministero dello Sviluppo economico e il governo sulle eventuali novità, positive e negative, per i carichi di lavoro, con l’obiettivo di evitare i licenziamenti e la chiusura stessa del sito di Vado Ligure.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.